Come può la prospettiva antropologica dar senso al dialogo interculturale? Intervista a Marco Aime, Antropologo culturale

La prospettiva antropologica lavora da sempre sull’idea di cultura e, col passare del tempo e con l’elaborazione di molti antropologi, si è arrivati a definire sempre di più la cultura come un processo e non come un dato. La cultura è qualcosa che noi costruiamo sempre in relazione a qualcun altro. La stessa antropologia, che nel suo nome un po’ presuntuosamente si è definita lo studio dell’uomo, di fatto non studia gli uomini ma in realtà studia quello che c’è tra gli individui, cioè le relazioni, il modello in cui gli individui si relazionano, ed è lì che nasce la cultura, è il modo con cui noi ci rapportiamo.

Leggi l'intervista al Prof. Marco Aime

Appennino e patrimonio culturale - in vista di ArtLab18 Treia

Il 2018, anno europeo del Patrimonio Culturale, è occasione preziosa per riflettere sul valore e sulle potenzialità del patrimonio culturale e ambientale nel contrastare dinamiche di spopolamento e contribuire a processi di sviluppo locale nelle aree montane e, segnatamente, nell’Appennino. 

Leggi il contributo di Luca Dal Pozzolo al rapporto "Io sono cultura" 2018!

Il patrimonio culturale tra memoria e futuro

Il nuovo libro di Luca Dal Pozzolo, edito da Editrice Bibliografica, si interroga sul senso del patrimonio, materiale e immateriale e sulla sua possibile declinazione al futuro come risorsa preziosa per una comprensione del presente condivisa e per la costruzione di un futuro desiderabile. In attesa della presentazione pubblica a Milano in occasione di ArtLab 18, pubblichiamo qui la prefazione al libro, scritta da Pier Luigi Sacco

Quando i festival mettono in scena il cambiamento

È una riflessione sui festival quella che Artlab 18 ha portato a Nuove Pratiche Fest, nel corso del primo evento satellite di Palermo: due le sessioni che hanno esplorato le potenzialità di questi contenitori culturali in termini di capacità di creazione artistica, ipotesi di modelli gestionali e organizzativi, individuazione di nuove modalità di rapporto con il contesto territoriale, sociale e culturale di riferimento, attivazione di modalità alternative di coinvolgimento e ingaggio dei pubblici. In questo articolo di Luisella Carnelli, un racconto sulle capacità dei festival di essere generatori di cambiamento. 

L'esperienza dell'European Cultural Forum di Milano

Il 7 e l’8 Dicembre scorsi si è tenuto per la prima volta  a Milano il Forum europeo della cultura: un evento biennale organizzato dalla Commissione Europea per aumentare la cooperazione culturale europea, che ha come intento quello di riunire i players del settore culturale al fine di confrontarsi sulle politiche e sulle iniziative culturali europee. Anche ArtLab ha avuto un suo spazio all’interno della programmazione della due giorni milanese.

 

La valutazione del pubblico: esperienze a confronto. I casi studio del seminario.

In occasione di ArtLab 17 Mantova, si è svolto il seminario “La valutazione del pubblico: esperienze a confronto”  che ha proposto una riflessione sulla valutazione e sul monitoraggio dei pubblici, entrambi strumenti di conoscenza delle caratteristiche e dei comportamenti dei visitatori. Il seminario è stato organizzato in collaborazione con il Gruppo Gruppo di Lavoro “Valutazione dei Musei e Studi sui Visitatori” di ICOMitalia.  Desideriamo proporvi in questa occasione alcuni dei casi studio presentati nel corso dell’incontro

ArtLab vola a Francoforte per The Arts+!

 Dopo la tappa di Mantova, per chiudere in bellezza, voliamo a Francoforte per prendere parte a THE ARTS+, festival annuale dedicato alle industrie creative lanciato dalla Frankfurter Buchmesse, di cui quest'anno ArtLab è partner strategico. Qui, parteciperemo all'Innovation Summit con una delegazione dei nostri partner composta da Matteo Bagnasco - Compagnia di San Paolo, Roberto Calari - CulturMedia, Alessandro Rubini - Fondazione Cariplo, Renzo Turatto - OECD Leed Venezia. Ma non è finita: porteremo con noi anche alcuni degli innovatori culturali che fanno parte delle Cattive Compagnie di ArtLab, pronti a presentare le loro imprese a un pubblico internazionale. Se siete a Francoforte, passate a trovarci presso il nostro corner al padiglione 4.1 N. 83!

Patrimoni al futuro - 2018 anno europeo del patrimonio culturale

In vista del 2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale, promosso dal Consiglio e dal Parlamento Europeo, ArtLab dedica al tema due intensi giorni di lavoro articolati in tre momenti: una sessione di apertura con contributi sul tema, 6 gruppi di lavoro tematici per un confronto ragionato e ragionante, una plenaria conclusiva di restituzione e rielaborazione delle riflessioni emerse nelle due giornate.

Abbiamo chiesto a numerosi operatori e studiosi di preparare dei contributi scritti individuando nodi critici, prospettive e linee d'azione. ll primo che proponiamo e che sicuramente permette di avere un'ampio sguardo sul tema è stato scritto da Luca Dal Pozzolo, Osservatorio Culturale del Piemonte.

Conservare il futuro

Il terzo appuntamento di ArtLab 17 si svolgerà a Treia dal 5 al 6 luglio 2017, ospitato all’interno del Festival della Soft Economy promosso da Fondazione Symbola e incentrato sul tema Identità, cultura e sviluppo sostenibile.

Un'introduzione ad ArtLab 17 Treia di Luca Dal Pozzolo, Responsabile ricerca e consulenza di Fondazione Fitzcarraldo, e contributo del Rapporto 2017 “Io sono cultura – l’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi”, elaborato da Fondazione Symbola e Unioncamere.

 

THE ARTS +: una nuova fiera e un Think-Tank per le industrie creative

Alla tappa milanese di Art Lab, il 22 e 23 giugno,  interverrà Holger Volland, vicepresidente di Frankfurter Buchmesse che nel corso della sua carriera è diventato noto come un ponte tra i settori imprenditoriali e creativi, applicando la sua competenza nello sviluppo di modelli di business digitali . Responsabile dello sviluppo commerciale internazionale di Buchmesse,  guida l'ufficio a Pechino e le divisioni per eventi e vendite speciali. Insieme a Christiane zu Salm ha fondato THE ARTS +. Una anticipazione del suo intervento  che sarà una tappa progettuale nella costruzione di un percorso con gli attori degli ecosistemi creativi emergenti.

Un articolo di Holger Volland per il Giornale delle Fondazioni

Fiscalità non è una brutta parola, soprattutto se di vantaggio per la cultura e lo sviluppo

Il 4 maggio scorso, tra i numerosi eventi che hanno costellato l’appuntamento di Artlab tra Taranto e Matera, si è svolto un incontro di approfondimento tra esperti, nazionali ed internazionali, sulle “forme di fiscalità territoriale di vantaggio per le imprese culturali e creative” partendo dal caso delle cd. “Zone economiche Speciali”, in sigla ZES. “Perché non sperimentare Zone franche urbane culturali ?”

Articolo di Franco Milella per Il Giornale delle Fondazioni

Oltre la rigenerazione urbana culturale

Ad ArtLab 17 Taranto, un confronto su  una scala locale sui progetti vincitori del bando ministeriale di progettazione integrata per la valorizzazione delle aree di attrazione culturale nel Sud Italia, seguito da un’attenzione oltre il confine, sui processi di trasformazione urbana culturale di alcune città Europee di dimensione demografica tra i  200mila e  300mila abitanti, guidata da Franco Bianchini, docente di Politiche culturali e cultural planning alla Leeds Metropolitan University. Quali i fattori chiave di successo?

Roberto Albano, Fondazione Fitzcarraldo per Il Giornale delle Fondazioni

Cattive Compagnie Cercasi per Imprese Memorabili, fra utopia e latifondo culturale

A Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, durante la prima tappa di ArtLab 17, IL Festival delle politiche cultutali, Fondazione Fitzcarraldo ha chiamato a raccolta operatori della scena creativa lucana e i finalisti e vincitori di numerosi bandi e programmi di innovazione e imprenditoria culturale in Italia, tra cui Funder35 (comitato 18 FoB finanziatrici + ACRI), bandi Fondazione con il SudiC-innovazioneCulturale (Fondazione Cariplo), Culturability (Fondazione Unipolis), Open e Ora! (Compagnia si San Paolo), Culturalmente Impresa (Fondazione CariPaRo), PIN (Regione Puglia), Creative Business Cup Italia (Matera Hub) e CheFare.

Edoardo Montenegro, Twitteratura per Il Giornale delle Fondazioni

Risorse da scaricare: "Gli interventi regionali di promozione e valorizzazione in materia di attività e beni culturali"

È possibile scaricare le presentazioni in PDF dell'incontro di ArtLab17 a Taranto, a cura del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e della Valorizzazione del Territorio di Regione Puglia "Gli interventi regionali di promozione e valorizzazione in materia di attività e beni culturali", messe a disposizione da Mauro Paolo Bruno, Dirigente Sezione economia della cultura di Regione Puglia; Silvia Pellegrini, Dirigente Sezione valorizzazione del territorio di Regione Puglia e Emanuale Abbattista, RUP Avviso Pubblico di Apulia Film Fund 2017.

 

ArtLab 16: Taccuino di viaggio in quattro tappe

"Taccuino di viaggio in quattro tappe" è il titolo dell'ebook attraverso il quale desideriamo proporvi il racconto del viaggio percorso da ArtLab nel 2016, attraverso le voci di chi ha partecipato. Ben 68 pagine di articoli e video per ripercorrere i principali temi delle 4 tappe del 2016 e approfondire alcuni dei principali temi del dibattito come salute e cultura, internazionalizzazione delle imprese culturali, innovazione per i musei e tanto altro, per chiarirne la complessità ma anche stimolare nuove idee. Un documento prezioso per avere un quadro generale su ciò che ha animato il dibattito nel 2016. Un buon punto di partenza per prepararsi all'edizione 2017.

“What is the role of civil society and foundations at a time of growing fragmentation in Europe?” by Isabelle Schwarz

Europe faces relentless, complex challenges. As a result, societies are becoming more and more fragmented, nationalism, xenophobia, extremism are on the rise, and the divisions between people – and between individuals and institutions – are growing ever wider. These realities have reached a degree that directly affects existing systems and policies, on local, national and European levels. They threaten fundamental values such as democracy and solidarity that underpin our “home”, our “living together”, and our “imagining of the future”.

Le regole di un nuovo gioco possibile

Il Nuovo Codice degli Appalti e Contratti Pubblici (dlgs. 50/2016) introduce novità nelle partnership pubblico-private (PPP), in grave ritardo nel nostro Paese: la semplificazione nella promozione di PPP, i cd. Partenariati d’innovazione e le regolazioni settoriali in materia di servizi sociali e interventi sui beni culturali.  Nella prossima edizione di Artlab a Mantova si riprenderanno i temi del tavolo nazionale del 2015 “Patrimonio pubblico, Valorizzazione, Innovazione” per un confronto approfondito su cosa può cambiare negli approcci alla valorizzazione del Patrimonio culturale e, più complessivamente del Patrimonio Pubblico.

Un articolo di Franco Milella per Il Giornale delle Fondazioni

ArtLab 16 Milano | Hub creativi e rigenerazione urbana

Il rapporto tra cultura, eventi e creatività nel caso del NDSM Wharf di Amsterdam. Il 19 e 20 maggio 2016, BASE Milano ha ospitato il primo dei quattro eventi di Artlab 16. Una delle sessioni di confronto si è focalizzata sulle strategie di sviluppo e sulle potenzialità di alcuni hub creativi europei invitati a partecipare. In particolare appare innovativo il caso di NDSM, ad Amsterdam, dove attraverso un programma di attività si cerca di inserire arte, cultura e performance alle origini della trasformazione urbana.

Articolo di Roberto Albano per Il Giornale delle Fondazioni.

Come lo sviluppo e l'ampliamento dei pubblici favoriscono l’innovazione culturale

Alessandro Bollo

Nello scenario attuale, a livello italiano così come a livello europeo, l’audience development si sta connotando come un importante fattore di innovazione e cambiamento in ambito culturale e creativo. Il contributo intende evidenziare implicazioni e potenzialità, anche attraverso  esperienze paradigmatiche di organizzazioni culturali che stanno sperimentando nuovi modelli di partecipazione e inclusione, soluzioni tecnologiche avanzate, nuovi modelli di sostenibilità audience centred. Un articolo di Alessandro Bollo pubblicato all'interno del report Io Sono Cultura 2016 di Symbola.

Volontari per ArtLab 16: la testimonianza di Sara D'Angelo

Sara D'Angelo

Sara D'Angelo ha fatto parte del team dei volontari di ArtLab 15. Con questo racconto, ci offre una testimonianza sulla sua esperienza a Lecce a Settembre 2015. Dalle sue parole una "un’esperienza straordinaria sia dal punto di vista umano che lavorativo" caratterizzata da tre parole chiave: cooperazione, organizzazione, collaborazione. Leggi la sua testimonianza.

Distretti e Industrie Culturali e Creative

Luca Dal Pozzolo

"Le politiche distrettuali concentrano a un tempo un’elevatissima eterogeneità e una altrettanto forte necessità di stretta integrazione e di coerenza interna, specie se si guarda a distretti “a guida culturale”.  Gli effetti territoriali sistemici, la spirale ascendente di sviluppo che si richiede al distretto, l’orientamento alla sostenibilità di lungo periodo affondano le radici nei caratteri economici, sociologici, paesaggistici e cultural-antropologici di un territorio e sono difficilmente costruibili a freddoin provetta e poi trapiantabili in un luogo specifico". Leggi l'intervento di Luca Dal Pozzolo per l'incontro di ArtLab 16 Macerata "Dall’esperienza dei distretti culturali alle politiche per le industrie culturali e creative".

Seguici su

X