ArtLab 2021: le date della nuova edizione!

ArtLab. Territori, Cultura, Innovazione sta tornando con una nuova edizione in modalità mista, digitale e in presenza, pronta a rimodellarsi e ridefinirsi in relazione all’evoluzione del quadro pandemico.

Reduce da un anno fatto di sfide inedite quanto impreviste, l’intero comparto culturale si trova oggi a fare i conti con gli impatti economici e sociali, le incertezze e le difficoltà di un 2020 complesso che, nostro malgrado, sarà impossibile dimenticare.

Riflettere sulle condizioni e individuare le strategie per uscire dall’emergenza, accrescere la consapevolezza di quanti si apprestano con forza a resistere e a operare nella nuova normalità: ArtLab21 proverà a immaginare e costruire una prospettiva di futuro dei settori culturali e creativi affinché possano dispiegare al meglio le loro potenzialità.

Quest'anno, ArtLab ha deciso di anticipare la partenza con il Laboratorio del 15 e 16 aprile: una finestra aperta sugli aggiornamenti relativi alla programmazione 21-27 e il PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e l’occasione per approfondire il quadro complessivo sul settore culturale e sul ruolo delle imprese culturali e creative nel futuro prossimo. 

Due, invece, le tappe principali che focalizzeranno le riflessioni sui territori del sud e del nord Italia: ArtLab Bari-Matera, dal 9 al 12 giugno e ArtLab Bergamo, dal 22 al 25 settembre.I due appuntamenti declineranno gli incontri in base ai temi di maggiore rilevanza sui differenti territori, inquadrando al centro del dibattito e delle riflessioni le caratteristiche delle due aree geografiche, gli sviluppi divergenti e le rispettive esigenze.

Dal 2011 ArtLab ha messo radici a Sud, in Puglia in particolare, e quest’anno saremo nuovamente a Bari e Matera, come negli ultimi anni. In una prospettiva trasversale e internazionale, comune a tutta la programmazione dell’anno, la tappa declinerà alcuni temi rispetto alle esigenze specifiche delle imprese, delle organizzazioni, dei professionisti culturali e creativi e degli enti pubblici territoriali delle regioni del Mezzogiorno. Ci occuperemo delle opportunità inserite nei nuovi programmi comunitari 21-27 e in particolare di politiche per la coesione, di rigenerazione dei territori, di turismo lento, di partenariati pubblico privati e di reti e alleanze strategiche per lo sviluppo sostenibile, di cooperazione europea.

A Bergamo, in continuità con l’edizione 2020, proseguirà l'accompagnamento della città, in coppia con Brescia, nel percorso di preparazione delle Capitali Italiane per la Cultura. L’orientamento all’innovazione delle pratiche e delle politiche, in una dimensione cros-settoriale e internazionale, caratterizzerà i temi della tappa 2021: il welfare culturale, il ruolo dei settori culturali e creativi nella rigenerazione delle città e dei territori per lo sviluppo sostenibile, il ripensamento dei luoghi e delle organizzazioni, le opportunità e le condizioni per l’utilizzo dell'intelligenza artificiale e della digitalizzazione. E ancora il confronto con Parlamento e Governo su tutele e diritti delle professioni culturali e sui programmi del PNRR.

Co-progettiamo ArtLab 2021?

Tavoli di lavoro tematici, sessioni plenarie di advocacy, meeting di reti di progetto, pillole di approfondimento, incontri di organizzazioni nazionali e sovranazionali: gli appuntamenti del 2021 verranno realizzati in diversi formati (online e in presenza) e, per riuscire a rendere ArtLab il luogo di tutti e facilitare la partecipazione agli eventi, è stato predisposto un breve questionario attraverso il quale raccogliere suggerimenti, individuare giorni e orari migliori, analizzare i temi sui quali converge il maggiore interesse.

 

La compilazione vi ruberà due minuti, non vorrete dirci di no?

https://docs.google.com/forms/u/5/d/1P5rfgjDQzaycCguGiDPDkHmaxqsA6Waa60qpzkajlYg/edit?gxids=7628

 

X