Lezioni apprese 2. Curare i curanti. Curare la società

24 Set 15:00 - 16:30

Modalità di partecipazione: Online

Lingua: In Italiano


Fa tappa ad ArtLab Bergamo 2020 con due panel dedicati il “Cantiere di immaginazione sociale. #nessunoescluso”, percorso promosso dal CCW-Cultural Welfare Center come contributo al ripensamento collettivo in corso per uno sviluppo sostenibile e inclusivo, dopo il trauma individuale e collettivo della pandemia. I due panel mettono l’attenzione su due aspetti diversi ma ugualmente urgenti nel nuovo orizzonte storico creato dal Covid: Come può la Cultura ferita tradursi in una risorsa trasformativa per un nuovo welfare, abbracciando la complessità con le azioni sistemiche che richiede? E’ possibile e necessario prendersi cura dei curanti attraverso le risorse dell’arte, per risanare le ferite del post Covid ma anche per migliorare la stessa relazione di cura?


ViDEO DI APPROFONDIMENTO

2016 - Trame. Il laboratorio con gli infermieri

2017 - Trame. Il laboratorio con gli assistenti sociali

2015 - Co-Health. Il laboratorio Bien-êTRe per i professionisti della cura

2015 - Co Health. Il laboratorio di TSC con Studenti della Scuola di Medicina.

2013 - Co-Health Forum, Teatro Salute e Benessere


INTRODUCE, COORDINA E CONCLUDE:

Alessandra Rossi Ghiglione | SCT Centre Università Torino, Vicepresidente CCW

INTERVENTI

Luca Biffi | UOS Prevenzione delle Dipendenze, Dipartimento Igiene e Prevenzione Bergamo

Elisa Fulco | progetto Art and Social change Associazione Acrobazie e CCW

Giulia Innocenti Malini | Università Cattolica di Milano, Progetto Prin Per-formare il sociale

Ugo Morelli | Università di Bergamo e Università Federico II, progetto Handle with care-Arte Sella

Stefano Padoan | Co-fondatore, Istituto Proscenia di Torino

Tiziana Tesauro | CNR-Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali di Salerno


X