Presidi culturali e partenariati pubblico-privati per la rigenerazione urbana

9 Giu 11:00 - 12:00

In collaborazione con ANCI 


In sempre più numerose città il riuso di beni pubblici come presidi culturali di nuova generazione assume un ruolo significativo nei processi di rigenerazione urbana generando ampi e diffusi impatti sociali.

Su quali obiettivi condivisi, con quali modalità di intervento e a quali condizioni le amministrazioni comunali e i presidi culturali possono dare vita a solide forme di collaborazione di lungo periodo, capaci anche di promuovere coalizioni territoriali ampie ed efficaci? A quali criticità rispondono le esperienze in atto di  partnenariati “speciali”? Quali iniziative di formazione e accompagnamento possono rafforzare le necessarie competenze sia del personale delle amministrazioni pubbliche che degli operatori culturali?

 

L’incontro si svolgerà in modalità mista, coinvolgendo nel dibattito relatori in presenza a Bari e altri che interverranno da remoto.  
Sarà possibile partecipare gratuitamente all'evento presso l'Officina degli Esordi (Via Francesco Crispi, 5, 70123 Bari BA) fino ad esaurimento dei posti disponibili.
L'accesso all'Officina degli Esordi avverrà seguendo i protocolli sanitari anticovid in atto e sarà obbligatorio l'uso della mascherina, la sanificazione delle mani e il controllo della temperatura.

Per partecipare all'evento in presenza è necessaria la prenotazione tramite il bottone sottostante

Conduce
Antonella Galdi, Vice Segretario nazionale, ANCI 

Intervengono
Cristina Alga, Fondatrice, Ecomuseo Mare Memoria Viva
Antonio Decaro, Presidente, ANCI
Giorgio Gori, Sindaco, Comune di Bergamo 
Rachele Furfaro, Presidente, FOQUS - Fondazione Quartieri Spagnoli ONLUS 
Franco Milella, Fondazione Fitzcarraldo (in presenza)

 

X