Cantiere Cratere: beni culturali, imprese culturali e creative, identità territoriale

7 Lug 15:00 - 17:00
Sede:
Aula Didattica Multimediale
Modalità di partecipazione:
Solo in presenza

Uno dei tratti più profondamente connotativi dell’Appennino centrale colpito dagli eventi sismici del 2016, quello di una ricchezza patrimoniale storico-culturale diffusa e capillare, rischia di rimanere occultato e nascosto fino al termine di una ricostruzione che durerà almeno altri dieci anni.

I centri storici, i monumenti recintati da inferriate così come le opere pittoriche confinate nei depositi o esposte in nuovi musei in attesa di un ritorno dai tempi e dai contorni incerti, ci parlano del rischio di una cesura tra quello che è rimasto delle comunità e il patrimonio culturale nel quale si sono sempre riconosciute.

È una questione che sollecita il tema di quale identità territoriale per luoghi comunque costretti a ripensarsi e ricollocarsi.

Una questione che interroga non solo i residenti ma anche i tanti visitatori che attratti dalle bellezze naturalistiche rischiano di non fare esperienza, o almeno parzialmente, della dimensione culturale di questi territori.

Cosa fare? è l’oggetto del confronto dell’appuntamento proposto dalle Fondazioni Fitzcarraldo e Symbola.

 

 

 

 

 

Conduce:

Daniela Tisi, Dirigente settore Beni e Attività culturali, Regione Marche

Interventi introduttivi:

Luca Dal Pozzolo, Responsabile Ricerca, Fondazione Fitzcarraldo
Fabio Renzi, Segretario generale, Fondazione Symbola

Intervengono:

Giovanna Barni, Co-presidente, Alleanza delle cooperative Cultura, Turismo, Comunicazione
Federico Bomba, Co-fondatore e direttore artistico, Sineglossa
Francesco Calzolaio, Coordinatore, Faro Italia Platform
Paolo Castelnovi, Presidente, LandscapeFor
Luca Maria Cristini, Architetto, esperto in beni culturali
Leopoldo Freyrie, Architetto, Esperto Struttura commissariale Sisma 2016 per il PNRR Fondo Complementare
Stefania Monteverde, Consigliere, Federculture
Manuel Orazi, Accademia di Architettura di Mendrisio, Università della Svizzera italiana
Alessandra Panzini, CEO, Marchingegno srl
Vincenzo Santoro, Responsabile cultura e turismo, ANCI

X