Cultura e Salute: è tempo di politiche

23 Set 15:00 - 17:00
Sede:
TTB - Teatro Tascabile di Bergamo

A cura di CCW - Cultural Welfare Center

La rilevanza della Cultura come risorsa per il benessere delle persone e delle comunità, insieme alla centralità dei crossover culturali con altri ambiti di policy, è assunta come pilastro dai documenti più avanzati di politica europea.

Nella cornice di ripensamento di ogni sistema, resa imperativa dalla pandemia, in un quadro di sostenibilità integrata che parte dalla giustizia sociale, come fare un salto di scala dalla molteplicità di pratiche attive verso le politiche?

Come costruire nuove piste di lavoro teoriche ed empiriche, come immaginare un contributo della cultura a un nuovo welfare, con il favore degli investimenti di una Europa solidale?

Un dialogo a più voci tra studiosi, istituzioni e investitori sociali, a margine dei lavori del primo incontro della nascente piattaforma “Cultura e Salute: è tempo di politiche”, promossa da CCW-Cultural Welfare Center in collaborazione con ArtLab.

 



Partecipazione in presenza

Per partecipare in presenza all'appuntamento è necessario iscriversi alla community.
Se sei già iscritto Accedi al tuo account e clicca sul bottone Prenota.

Se non possiedi ancora un account, Registrati, e torna sulla pagina dell'appuntamento per prenotare il tuo posto in sala.

In ottemperanza al Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105, a partire da venerdì 06.08.2021, per poter partecipare ad attività al chiuso sarà obbligatorio essere in possesso di green pass o certificato di guarigione; in alternativa è possibile presentare il referto negativo di un tampone molecolare o antigenico rapido effettuato nelle 48 ore precedenti.

 

Introduce e conduce
Antonio Lampis- Direttore dipartimento Cultura italiana, ambiente ed energia della Provincia autonoma di Bolzano-member CCW-Cultural Welfare Center

Nuove domande e nuove risposte. E ancora, nuove domande.
Intervengono
Stefano Baia Curioni, economista della cultura, consulente Bergamo-Brescia Capitali Italiane della Cultura 2023
Annalisa Cicerchia, primo ricercatore Istat, CCW member
Giuseppe Costa, epidemiologo, Università di Torino, CCW member 
Nils Fietje, OMS-Region Europa (invitato)
Pier Luigi Sacco, economista della Cultura, Università IULM, CCW member

Esperienze mature e politiche in cantiere.
Intervengono
Matteo Bagnasco, responsabile Obiettivo Cultura Compagnia di S. Paolo
Nadia Ghisalberti, Assessore alla Cultura, Comune di Bergamo
Roberta Paltrinieri, Professore Ordinario Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Responsabile Scientifica DAMSLab-Alma Mater Studiorum Università di Bologna
Annalisa Rabitti, Assessore alla Cultura, Turismo, Pari Opportunità, Città senza barriere, Comune di Reggio Emilia
Francesco Ripa di Meana, Presidente FIASO-Associazione nazionale Aziende Sanitarie (invitato)

Per non concludere. Riepilogo e restituzione
Flaviano Zandonai Open Innovation Manager,  Gruppo Cooperativo CGM 
Catterina Seia-Presidente CCW-Cultural Welfare Center, Vice Presidente Fondazione Fitzcarraldo.

 

X