Tutti insieme appassionatamente: per una governance partecipativa del patrimonio culturale

governance
Sede:
Castello Carlo V - Sala Maria D'Enghien

 

 

 

La partecipazione, anche nella cultura, è un tema di cui si parla sempre più frequentemente. I patrimoni culturali, tangibili e intangibili, sono ormai ampiamente riconosciuti come beni comuni che hanno attivato​ esperienze e modelli teorici che ne promuovono la cura e la valorizzazione secondo modalità sempre più partecipative. ​Q​uali sono ​le​ modalità di ​coinvolgimento dei cittadini?​ Q​uali buone pratiche hanno saputo generare e continuano a stimolare? Ma soprattutto, cosa implica, in termini di condivisione di valori e di bagaglio culturale,​ la​ governance partecipat​iva​ del patrimonio? ​Q​uanto i patrimoni culturali di una società e i valori che questi sottintendono ed esprimono possono acquistare nuovi significati​,​ alla prova della composizione sempre più variegata e multiculturale delle comunità di riferimento?

 

 

Conduce: Luca Dal Pozzolo, Responsabile Ricerca e Consulenza, Fondazione Fitzcarraldo

Introduce: Erminia Sciacchitano, Policy Officer - Commissione Europea, DG Educazione e Cultura 

Intervengono:

Fabrizio Frongia, Presidente Consorzio Camù, Cagliari

Christian Iaione, Direttore di LUISS LabGov, Roma

Francesca Imperiale, Docente aggregato di Management delle Aziende culturali, Università del Salento

Massimo Mancini, Direttore Teatro Massimo, Cagliari 

Riccardo Paterlini, Direttore Organizzativo Teatro Sociale di Gualtieri, Reggio Emilia

Note a margine: Rosaria Mencarelli, MIBACT - Esperta italiana nel Gruppo di lavoro OMC (Open Method of Coordination) della Commissione Europea per la governance partecipativa del patrimonio culturale

X